Intrattenimento

Quando si pesa alla Campania si pensa a Napoli e alla meraviglioso suo golfo, al Vesuvio, a Pompei e alla Costiera Amalfitana ma troppo spesso si trascurano le potenzialita delle province.

vesuvio

Seppure Napoli, capitale del sud Italia per più secoli, resta il fulcro d’eccellenza con il unico intreccio di arte e cultura, storicità e varietà di eventi.

avellino città

Avellino che, nell’irpinia montuosa, è paradiso del verde campano, custodisce, gelosa, una vaietà di feste popolari folcloristiche, la tradizione tramandata.

arco benevento

Benevento la città vanta un cospicuo patrimonio storico-artistico e archeologico, frutto delle varie dominazioni nel corso della sua storia. Simbolo della città è l’arco di Traiano e tradizioni engastronomiche.

teatro reggia caserta
reggia di caserta

Caserta, che oltre alla sua splendente Reggia borbonica e il Parco, cela perle rarissime come il orgo di Casertavecchia e la storica antica Capua.

salerno

Salerno con il suo centro medioevale nel contesto di una provincia vasta che vede nella Piana del Sale  ci porta verso oasi del Clento.

Inoltre, celati agli occhi meno esperti, grotte tenebrose e castelli, antichi santuari, siti religiosi, di indubbio fascino come Pietralcina e Montevergine.

Tutte le cinque Province, che attivamente, producono eventi d’intrattenimento da considerarsi un bene internazionale.

Come detto all’inizio, quando si pesa alla Campania si pensa a Napoli.

Dopo il lungo periodo di lockdown, causato dal Covit19, si riparte e riaprono anche le varie manifestazioni, gli eventi musicali e culturali in tutta la Campania.

C’è solo da decidere dove e cosa fare, una la decisione ardua per non perdere nulla.